Avviso di vendita: che cos’è?

Acquistare casa all’asta sta diventando soluzione di molti investitori. Il settore è in continua ascesa e la possibilità di acquistare un immobile residenziale o commerciale ad un prezzo inferiore a quello di mercato rappresenta la migliore forma di investimento, in quanto permette di destinare il denaro a un bene “rifugio” come il mattone.

L’elemento base dell’asta immobiliare e che permette di prenderne parte è il cosiddetto “bando d’asta”. Nell’articolo seguente verranno approfondite le funzioni di questo documento e la sua struttura…buona lettura!

A cosa serve

L’avviso di vendita o “bando d’asta” è il documento tramite il quale il pubblico viene messo a conoscenza delle informazioni essenziali per partecipare ad un’asta. Rappresenta la fonte di notizie ufficiale relativa all’immobile oggetto d’asta. La documentazione viene redatta da un esperto incaricato per volere del giudice esecutivo. 

La legge prescrive che tutti gli atti esecutivi devono obbligatoriamente essere pubblicizzati sul sito del Ministero della Giustizia, nella pagina denominata “Portale delle vendite pubbliche“. Questo sistema ha sostituito la vecchia affissione all’albo dell’ufficio giudiziario presso la cancelleria del Tribunale competente all’esecuzione.

Struttura

Ogni avviso di vendita è costituito da tre differenti parti:

  1. Descrizione dell’immobile pignorato
  2. Condizioni economiche di vendita
  3. Modalità di partecipazione

In merito alle condizioni e modalità di partecipazione ci si deve attenere alle disposizioni di legge e quelle scelte per l’asta in oggetto (con o senza incanto). Se vuoi approfondire leggi Aste con o senza incanto.

In merio alla descrizione dell’immobile, la legge fa sì che sia sufficiente inserire solo i dati catastali identificativi dell’immobile lasciando la possibilità ai potenziali acquirenti di poter visionare la perizia e tutta la documentazione inerente l’edificio. Il legislatore infatti dà la possibilità di visionare la documentazione in modo tale da poter escludere le cause che potrebbero inficiare la vendita stessa. Per questo occorre leggere con attenzione tutta la documentazione fornita ed eventualmente rivolgersi ad un esperto per fare le dovute verifiche.

Altre informazioni essenziali nell’avviso di vendita è la legittimità urbanistica dell’immobile e quindi l’assenza di abusi edilizi e lo stato di occupazione del bene, quindi la presenza di eventuali contratti di locazione o altri diritti di terzi che potrebbero opporsi alla liberazione e alla vendita dell’immobile stesso.

Seppur l’acquisto all’asta sia sinonimo di buon affare, è importante saper leggere, comprendere  e verificare l’avviso di vendita. Scegliere l’affiancamento di un esperto del settore è il primo passo per poter partecipare in tranquillità ad un’asta immobiliare e avere una valida strategia per aggiudicarsi l’immobile. 

Se sei interessato ad acquistare un immobile all’asta, entra in contatto qui con un nostro esperto.